La piazza della memoria

Palermo, 9 agosto 2016 - Mi sono emozionata entrando in questa piazza per la prima volta, a Palermo, Piazza della Memoria. Perché è stata una sorpresa vedere un intervento architettonico moderno che si confronta con l’antico esistente e lo ingloba con rispetto, con gusto estetico e austerità allo stesso tempo. È stata completata nel 2002 su progetto dell’architetto Sebastiano Monaco. Penso che sia un monumento questa piazza, detta il Tribunale nuovo, un monumento ai giudici caduti per mano mafiosa dai primi anni 70 fino al ’92 con Borsellino. Non solo la scalinata e la scultura di Giovanna De Sanctis, ma tutta la piazza come opera architettonica e artistica insieme. Mi sono emozionata nella città dove sono nata, per una volta, non me l’aspettavo.

I magistrati ricordati sono: Pietro Scaglione (5 maggio 1971), Cesare Terranova (25 settembre 1979), Gaetano Costa (6 agosto 1980), Giangiacomo Ciaccio Montalto (25 gennaio 1983), Rocco Chinnici (29 luglio 1983), Alberto Giacomelli (14 settembre 1988),  Antonino Saetta (25 settembre 1988), Rosario Livatino (21 settembre 1990), Giovanni Falcone (23 maggio 1992), Francesca Morvillo (23 maggio 1992), Paolo Borsellino (19 luglio 1992).